L’IMPORTANZA DEL TESTAMENTO

Importanza del testamento

L’IMPORTANZA DEL TESTAMENTO

L’IMPORTANZA DEL TESTAMENTO, ARGOMENTO DELICATO E COMPLESSO

Il testamento è sempre un argomento delicato e complesso. L’importanza del testamento risiede nella sua stessa composizione in quanto permette alla persona che dispone di un determinato patrimonio di destinarlo non solo a chi vuole ma nel modo che meglio corrisponde alle proprie volontà.

Partiamo da una definizione: il testamento è un atto revocabile con il quale qualsiasi persona, capace di intendere e di volere, dispone delle proprie sostanze per il tempo il cui avrà cessato di vivere.

Nella definizione si nomina la “revocabilità” dell’atto e questo perché è sempre possibile revocare o modificare il testamento attraverso un successivo testamento olografo o per atto pubblico.

QUALI SONO I TIPI DI TESTAMENTO

Ci sono essenzialmente due tipi di testamento:

  • Testamento olografo;
  • Testamento per atto di un notaio;

Il testamento olografo è una scrittura privata dove il testatore scrive le proprie volontà e che, per essere valido, deve essere: autografo, cioè scritto manualmente e non al computer, contenere la data e la sottoscrizione.

Questo tipo di testamento presenta alcuni svantaggi reali in quanto può essere smarrito, potrebbe contenere degli errori, può essere soggetto a contestazioni e potrebbe anche essere considerato di difficile lettura e quindi difficile da interpretare.

Il testamento pubblico, cioè in presenza di un notaio e di due testimoni, presenta notevoli vantaggi:

  • Rigoroso accertamento della volontà del testatore;
  • Nessuna possibilità di smarrimento;
  • Forza probatoria dell’atto pubblico;
  • Garanzia di conformità all’ordinamento giuridico;
  • Possibilità di ricorrere al testamento anche da parte delle persone che non sarebbero in grado di interpretare il testamento olografo in quanto stranieri o analfabeti;

Oltre a queste due forme di testamento c’è un terzo tipo, quello “segreto” che è il testamento scritto dal testatore o da un terzo e consegnato al notaio che redige un semplice verbale di ricevimento.

TUTELA DEGLI EREDI LEGITTIMARI E RUOLO DEL NOTAIO

La legge tutela inoltre i familiari del testatore (legittimari), riservando agli stessi una quota di eredità (legittima) anche contro la volontà stessa del defunto espressa attraverso il testamento.

Attraverso calcoli molto complicati la legge prevede quale sia la quota di eredità riservata a costoro e quale sia quella di cui il testatore può destinare liberamente.

Da questo punto di vista c’è quindi un limite alla libertà di fare testamento: se il testamento lede i diritti di un legittimario, questo potrà agire in giudizio per renderlo inefficace.

L’importanza del testamento è fondamentale sia dal punto di vista del testatore sia dal punto di vista degli eredi.

Decidere in modo ragionato e consapevole a chi lasciare i propri beni per tutelare le persone che hanno vissuto accanto a noi è un diritto di fondamentale importanza.

Rivolgersi al notaio, anche tramite una consulenza preventiva, (qui è scaricabile una guida sulle successioni tutelate) può aiutarci ad esercitare in modo coerente e chiaro il nostro diritto.