Casa: novità e conferme nella legge di bilancio 2018

Mutuo - notaio Moccia Firenze

Casa: novità e conferme nella legge di bilancio 2018

Con la pubblicazione del testo ufficiale della Legge di Bilancio 2018, sono state confermate in merito alla casa, le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione per l’acquisto di mobili e per ridurre i consumi di energia (per le quali è stata introdotta la proroga fino al 31 dicembre 2018).

Conferme importanti per chi ha intenzione di comprare casa o per chi la casa l’ha appena comprata e deve ristrutturarla e ammobiliarla.

E’ stato confermato infatti, il bonus ristrutturazioni e mobili e le nuove aliquote di detrazione per l’Ecobonus per lavori iniziati a partire dal 1° gennaio 2018.

Confermata la detrazione del 50% fino a 96.000 euro di spesa prorogata anche per lavori di ristrutturazione avviati a partire dal 1° gennaio 2018.

Tra le novità introdotte dalla legge, c’è anche il bonus verde, ovvero la detrazione del 36% e fino a 5.000 euro di spesa per la cura di giardini e terrazzi privati. Anche per quanto riguarda l’Ecobonus al 65%, sono previste delle novità importanti: nella Legge di Bilancio 2018 è prevista l’applicazione dell’aliquota al 50% per la sostituzione di finestre e infissi e per l’installazione di caldaie.

Per chi effettua lavori in casa vi è la proroga del bonus mobili fino al 31 dicembre 2018. Ne potranno beneficiare i contribuenti che effettuano lavori di ristrutturazione e che acquistano mobili o grandi elettrodomestici di classe pari almeno alla A+. La detrazione prevista è pari al 50% delle spese sostenute entro il limite di 10.000 euro. Dovrà essere richiesta in dichiarazione dei redditi e verrà ripartita in dieci rate di pari importo.

Da tenere presente che a partire dal 1° gennaio 2019 e nel caso remoto in cui la proroga non dovesse diventare ufficiale, il bonus per lavori di ristrutturazione edilizia tornerà alla misura originaria prevista dall’art. 16-bis del TUIR.

Per i lavori di ristrutturazione in casa la norma originaria del TUIR prevede una detrazione Irpef pari al 36% delle spese sostenute, fino al limite di 48.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

Con il decreto legge n. 83/2012 è stato, per la prima volta, portato al 50% il bonus ristrutturazioni e a 96.000 euro il tetto di spesa agevolata, seguito da numerose proroghe in discussione anche attualmente in vista dell’approvazione della Legge di Bilancio 2018.

Avete intenzione di comprare casa? Chiedeteci una consulenza o un appuntamento.

E’ possibile contattare i nostri uffici anche tramite i nostri numeri di telefono, il servizio di SMS dedicato al numero di cellulare: 320 – 20.41.935 oppure potete contattarci dalla nostra paginaFacebook o attraverso la nostra chat.

Per rimanere aggiornati sulle notizie del mondo notarile e giuridico e sui nostri servizi iscrivetevi alla nostra Newsletter.

 

 

No Comments

Post A Comment