ATTO NOTARILE DIGITALE

atto notarile digitale

ATTO NOTARILE DIGITALE

L’ATTO NOTARILE DIGITALE HA CAMBIATO LA PERCEZIONE

Quando si parla di studio notarile, c’è sempre velatamente l’idea di entrare in uno studio chiuso, pieno di tomi e scartoffie poco propenso al mondo 2.0, in realtà l’atto notarile digitale e l’innovazione tecnologica hanno cambiato notevolmente questa percezione.

Da sempre il Notariato segue l’evoluzione della società e proprio per venire incontro a tutte le esigenze, si aggiorna continuamente, adottando sistemi e misure in grado di offrire i migliori servizi digitali.

Nell’ultimo periodo abbiamo sentito molto parlare di soluzioni digitali che hanno reso possibile molte attività, anche in ambito notarile; ecco un breve resoconto di ciò che un singolo professionista, grazie alla tecnologia può fare:

  • Effettuare accertamenti a lui demandati (visure ipotecarie, catastali, ecc.);
  • Consultazione delle più svariate banche dati, dal CED della Cassazione, agli studi del Consiglio Nazionale del Notariato, dalla Gazzetta Ufficiale a studi teorici di svariati editori;
  • Può apporre una firma digitale che consente di aggiornare le banche dati della PA direttamente dallo studio per:
    • Adempimento unico telematico degli atti immobiliari;
    • Iscrizione telematica al Registro delle Imprese;

L’ATTO NOTARILE INFORMATICO

Dal 3 Agosto 2010 gli atti notarili possono essere anche informatici, non solo cartacei. Da questa data entra in vigore il decreto legislativo n. 110/2010Disposizioni in materia di atto pubblico informatico redatto dal notaio, a norma dell’articolo 65 della legge 18 giugno 2009, n. 69”.

L’atto notarile informatico consente ai notai di redigere atti pubblici in formato elettronico, nonché di sottoscrivere i medesimi atti e le scritture private utilizzando la firma digitale.

In questo modo è possibile stipulare un atto in formato elettronico e sottoscriverlo con firma digitale, sempre alla presenza del notaio e con tutti i controlli che caratterizzano l’atto cartaceo.

Diventa così possibile utilizzare l’atto notarile informatico per gli atti relativi all’acquisto della casa, al mutuo o alla costituzione di società, inoltre permette di ridurre notevolmente la quantità di carta normalmente impiegata.

LA POSSIBILITÀ DI SCEGLIERE

I cittadini hanno così la possibilità di scegliere se stipulare l’atto in modalità tradizionale e cartacea o in modalità digitale e informatica nel qual caso potranno utilizzare una firma elettronica non qualificata;

la firma elettronica e l’intero svolgimento della prativa sarà comunque garantita dal notaio che mantiene intatta la sua funzione di garante e pubblico ufficiale.