Prima casa: agevolazioni e novità 2016

Prima casa: agevolazioni e novità 2016

Proroga degli incentivi per le ristrutturazioni edilizie, taglio IMU e Tasi, agevolazioni per chi vuole comprare la prima casa: sono alcune delle misure sugli immobili, contenute nella legge di Stabilità 2016 e destinate ad influenzare le scelte di chi un’abitazione deve comprarla o di chi, invece, la possiede e vuole rinnovarla.

Vediamo insieme alcune delle principali novità introdotte:

IMU e Tasi. Sono le misure più note anche perché quelle di cui si è più parlato. Dal 2016 è abolita la Tasi, per la prima casa e per le abitazioni date in comodato a figli o genitori.

Abolita la Tasi anche per gli inquilini che fruiscono dell’immobile in locazione come abitazione principale, e nei confronti dei separati o divorziati il cui immobile risulta assegnato all’ex.

Oltre all’abolizione dell’IMU sulla prima casa (fatta eccezione per gli immobili di lusso), nel 2016 è stata cancellata l’IMU anche sui terreni agricoli dovuta da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali.

Ristrutturazioni edilizie. Confermata per il 2016 la detrazione del 50% per gli interventi edilizi. La detrazione fiscale è per un tetto massimo di 96mila euro  da ammortizzare in dieci rate annuali.

Bonus Mobili per le giovani coppie. Per le giovani coppie, sposate o anche di fatto (di cui almeno uno dei componenti abbia meno di 35 anni), che acquistano la prima casa è prevista una detrazione fiscale del 50% delle spese sostenute e documentate per l’acquisto di mobili nel 2016 fino a 16.000 euro.

Bonus Mobili per chi ristruttura. Restano immutate le condizioni del bonus mobili per gli immobili oggetto di ristrutturazione: detrazione al 50% su un tetto massimo di spesa pari a 10mila euro, per mobili ed elettrodomestici di classe A+.

Ecobonus. Prorogato a tutto il 2016 anche il bonus per i lavori di efficientamento energetico dell’immobile. La quota detraibile dall’Irpef è pari al 65% della spesa sostenuta.

Altre due novità fiscali importanti riguardano l’acquisto della prima casa.

Sconto IVA per acquisto da costruttore.  Chi acquista un’abitazione entro il 31 dicembre 2016 – data del rogito notarile – da un’impresa costruttrice ha la possibilità di detrarre dall’IRPEF il 50% dell’IVA versata. Si tratta di una detrazione fiscale che andrà ripartita in un arco temporale di 10 anni.

Attenzione, però, perché l’agevolazione viene applicata limitatamente alle unità immobiliari che risultano avere destinazione residenziale, di classe energetica A o B.

Agevolazione per acquisto con il leasing immobiliare.  La legge di Stabilità del 2016 ha  riscritto il capitolo del leasing immobiliare, forma di contratto normalmente utilizzato dagli italiani per acquistare le automobili ma poco per comprare immobili.

Come funzione il leasing immobiliare? La banca o l’intermediario prescelto si impegnano ad acquistare o far costruire una casa in base alla scelta o alle indicazioni dell’utilizzatore. L’inquilino pagherà un canone mensile per un periodo di tempo concordato con un contratto di leasing. Alla scadenza l’abitazione potrà essere riscattata al prezzo prestabilito, con una maxi rata finale.

Gli under 35 con un reddito annuo sotto i 55mila euro se acquisteranno la prima casa tramite lo strumento del leasing immobiliare nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2020, avranno la possibilità di beneficiare di una detrazione dall’IRPEF pari al 19%, fino ad un ammontare massimo pari a 8mila euro. La stessa detrazione, fino a 20mila euro di importo pagato, c’è anche sulla maxirata finale. L’imposta di registro è pari all’1,5% del prezzo dell’immobile

Per gli over 35 le detrazioni sono dimezzate: 4mila euro di tetto massimo su cui applicare il 19 per cento di detrazione, maxi rata finale di 10mila euro.

State pensando di acquistare la prima casa? Volete capire quali sono le agevolazioni fiscali che vi spettano o saperne di più del leasing immobiliare?

Chiedeteci un appuntamento o un preventivo.

E’ possibile contattare i nostri uffici anche tramite i nostri numeri di telefono, il servizio di SMS dedicato al numero di cellulare: 320 – 20.41.935 oppure potete contattarci dalla nostra pagina Facebook.

Tags: