Costituire una società: come scegliere la forma migliore

costituire una societa

Costituire una società: come scegliere la forma migliore

Costituire una società: i passi da compiere

Mettersi in proprio e costituire una società è un passo importante e una scelta consapevole deve avvenire avendo ben chiare le possibilità offerte dalla la legge con gli obiettivi da raggiungere.

A parte l’impresa individuale, la costituzione di una società richiede la presenza del Notaio. Sia che si costituisca una società di persone o una società di capitali  il Notaio è un requisito basilare per partire.

Il Notaio stila il Contratto Sociale: un documento in cui vengono definiti i conferimenti dei soci per l’esercizio e lo svolgimento dell’attività economica al fine di dividerne gli utili. Non solo. Il Notaio redige anche l’Atto Costitutivo che contiene lo statuto d’impresa, i documenti d’identità dei vari soci e la certificazione degli avvenuti versamenti.

Sarà poi suo compito – del Notaio –  quello di depositare la documentazione e l’atto costitutivo presso la Camera di Commercio di riferimento. In questo modo la nuova società verrà iscritta nel registro delle imprese.

Il lavoro del Notaio non consiste nella semplice redazione di un atto formale. Il Notaio infatti provvederà alla stesura dello Statuto Societario che servirà a regolare l’andamento dell’azienda nella vita di tutti i giorni.

Statuto societario costruito sulle esigenze della società

Il professionista infatti, costruirà come un sarto, uno statuto aderente agli interessi  e agli obiettivi dei soci e che permetterà loro di gestire l’impresa nel migliore dei modi.

Al suo interno vi si possono trovare, tra le tante informazioni: la data di costituzione della società; ruoli dei soci fondatori; procedura di accettazione di nuovi soci; procedura di uscita/esclusione soci.

Avere compilato una Statuto inattaccabile fa la differenza tra una società solida ed una società instabile.

Discorso a parte merita invece l’impresa familiare. Questa infatti è applicabile solo ed esclusivamente quando la gestione della stessa è affidata ai membri di una famiglia, parenti ed affini inclusi entro un certo grado. Ciò non esclude la presenza, ai fini legali, di un rappresentante che abbia la funzione di imprenditore.

In ogni caso, a prescindere dalla forma societaria scelta, il consiglio, se pensate di costituire una società, è quello di rivolgersi ad un professionista. In questo modo riuscirete ad affrontare con tranquillità la costituzione ed il futuro avvenire della società stessa.


 


No Comments

Post A Comment