GUARDARE OLTRE LA CRISI PANDEMICA: COMPRARE CASA OGGI

Il dovere di informazione del Notaio

GUARDARE OLTRE LA CRISI PANDEMICA: COMPRARE CASA OGGI

Covid e Smartworking cambiano le regole del mercato immobiliare, perché ci sono vantaggi a comprare casa oggi

Il momento che stiamo vivendo è difficile per tutti. Mai avrei pensato di vivere una situazione del genere, di profondo sgomento e incertezza, ma allo stesso tempo sono confidente che, seppur lentamente, troveremo la forza di uscirne e di ripartire insieme. Così rischiamo di non vedere i pochi segnali positivi, che pur ci sono, rimanendo più concentrati sulle minacce che sulle opportunità.

Lo smartworking

Anche la pandemia del Covid-19 ha portato qualche vantaggio, come accade spesso durante le grandi crisi. Ad esempio l’introduzione massiccia dello smart working sta rivoluzionando la nostra vita diventando parte integrante del nostro modo di lavorare. Il remoto si alternerà al lavoro in ufficio, e in alcuni casi potrebbe diventerà l’unica modalità, come hanno già annunciato molte aziende a livello mondiale.

E lavorare da casa sta cambiando anche il mercato immobiliare in quanto le persone necessitano di spazi diversi, più grandi, adattabili alla nuova situazione lavorativa domestica.

Il lockdown, a causa della caduta dei viaggi, del rallentamento dei prezzi del mercato immobiliare e dei consumi in generale, ha permesso alle famiglie che hanno conservato il lavoro, di risparmiare di più dando alle persone un pizzico di coraggio per intraprendere investimenti immobiliari prima non possibili.

Il mercato immobiliare

Sia in città, che in luoghi più remoti dove natura e distanziamento sociale non mancano, questo è uno dei momenti storici più propizi per comprare casa. I tassi di interesse dei mutui non sono mai stati così bassi, e le banche centrali promettono denaro a costo bassissimo per molti anni a venire.

In tutta Europa c’è stata un’ondata di acquisti immobiliari subito dopo il lockdown primaverile; ad esempio nel Regno Unito a luglio si sono comprate più case che negli ultimi 10 anni.

Da quanto emerso dai lavori del 28° Forum di Scenari Immobiliari del settembre scorso, in Italia le compravendite sono cresciute a luglio di quest’anno, registrando un incremento significativo rispetto a luglio 2019. 

Forse in parte anche per il cosiddetto “effetto tappo”, ovvero dopo il lungo confinamento, c’è il bisogno di guardare al futuro con positività e ottimismo e comprare casa è sicuramente uno dei progetti più gratificanti nella vita di una persona.

Ci auguriamo che nonostante il nuovo acuirsi della crisi Covid, il trend del mercato immobiliare per il 2021 confermi, seppur con costretta prudenza, i dati di ripresa di questo 3° quarto 2020.

Lo Studio Moccia

Lo Studio Moccia è naturalmente a vostra disposizione per offrirvi tutte le informazioni e l’assistenza necessaria per il vostro progetto di compravendita. Inoltre sarà un piacere illustrarvi tutte le agevolazioni fiscali in termini di bonus, detrazioni  etc a cui potrete accedere. Vi aspetto!