Casa: I Notai aiutano ad acquistare in sicurezza

Casa: I Notai aiutano ad acquistare in sicurezza

I Notai italiani sono scesi in piazza il 21 settembre per offrire informazioni ai cittadini su tutto ciò che è necessario sapere per acquistare la casa in sicurezza.

L’iniziativa è stata realizzata in 5 città italiane insieme a 13 Associazioni dei Consumatori – Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

Visto che nell’ultimo anno il mercato immobiliare è ripreso a crescere i Notai italiani hanno deciso aiutare i cittadini fornendo loro le informazioni di base per fare un’acquisto consapevole e senza rischi.

Secondo gli ultimi dati Istat le compravendite nel primo trimestre del 2016 – rispetto allo stesso periodo dello stesso anno  – sono, infatti, cresciute del 17,3% e di oltre il 20%.  L’aumento delle convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari è  stata maggiore nelle città metropolitane (+19,1%) e più contenuto nei piccoli centri (+16,9%). 

Ecco alcune tra le informazioni fornite dai Notai italiani.

Cosa è necessario verificare per un acquisto sicuro?

1. Che chi vende sia realmente il proprietario e che ci siano i titoli giuridici che garantiscono la certezza dell’acquisto.

2. Che non esistano vincoli sulla casa (es. ipoteche, pignoramenti).

3. Che la planimetria catastale corrisponda alla situazione reale della casa.

4. Che la casa sia regolare dal punto di vista edilizio.

Come pagare la casa?

1. Se non si vuole un finanziamento, l’acquisto deve avvenire con bonifico, assegni non trasferibili o vaglia postali. Per la normativa antiriciclaggio, che è molto severa a riguardo (attenzione alle multe!), non possono essere pagate somme in contanti per importi superiori a 3.000 euro.

2. Se con un mutuo, attenzione a far verificare le clausole e l’intero contenuto del contratto.

Cosa sono i pubblici registri immobiliari?

Sono dei registri dove vengono trascritti gli atti dei notai e le sentenze dei giudici relativamente ai beni immobili; servono sia per mettere tutte le persone in grado di conoscere a chi appartengono gli immobili, sia  per sapere se gli immobili sono liberi da vincoli (es. ipoteche). L’attendibilità dei dati inseriti nei registri immobiliari italiani è riconosciuta a livello mondiale.

Perché è importante la trascrizione del contratto nei pubblici registri immobiliari?

Perché con la trascrizione nei pubblici registri immobiliari viene reso conoscibile a tutti che l’acquirente è diventato proprietario della casa e quindi si ha la garanzia che la casa non venga venduta due volte ed eventuali successivi gravami (es. ipoteche, pignoramenti o sequestri) non possano pregiudicare l’acquisto trascritto. Per queste ragioni è molto importante anche la trascrizione del contratto preliminare (compromesso).

Ci sono altri metodi alternativi per comprar casa?

Certamente:

1. il leasing immobiliare, la forma di leasing applicato all’acquisto immobili a scopo abitativo che presenta agevolazioni fiscali specie per i più giovani.

2. il rent to buy, che permette di usufruire subito dell’immobile a fronte del pagamento periodico di un canone in denaro, da imputare, in tutto o in parte, al prezzo da corrispondere per il successivo acquisto.

Se avete intenzione di acquistare un’abitazione contattate lo Studio Notarile Moccia per un appuntamento o un preventivo.

E’ possibile contattare i nostri uffici anche tramite i nostri numeri di telefono, il servizio di SMS dedicato al numero di cellulare: 320 – 20.41.935 oppure potete contattarci dalla nostra pagina Facebook.