ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESA

Associazione Temporanea di Impresa

ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESA

COSTITUIRE UN’ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESA

Costituire un’Associazione Temporanea di Impresa è sicuramente una buona idea nel caso si voglia partecipare ad una gara di appalto e avere maggiori possibilità di ottenere il mandato.

L’Associazione Temporanea di Impresa riguarda un gruppo di imprese che hanno la stessa finalità e insieme hanno più probabilità di portare a termine il progetto.

L’aggregazione o associazione con più imprese è temporanea e utile in quanto finalizzata alla realizzazione di uno specifico progetto o gara d’appalto per cui singolarmente non sarebbe possibile.

Le imprese coinvolte nominano un “capo gruppo” cioè una società mandataria, alla quale viene conferito un ‘mandato collettivo’.

Tramite il ‘mandato collettivo’ il capo gruppo è in grado di rappresentare e intrattenere rapporti con il committente in nome e per conto di tutte le imprese riunite.

La società mandataria consegna un’offerta congiunta e tutte le imprese assumono una responsabilità solidale nei confronti del committente delle eventuali imprese subappaltanti e dei fornitori.

LA TIPOLOGIA DELLE A.T.I. E CARATTERISTICHE

Le associazioni temporanee di imprese definite anche A.T.I. sono di più tipi e nella fattispecie:

  • Di tipo orizzontale: si tratta di un’associazione fra imprese che hanno attività omogenee e lo scopo è quello di accrescere i requisiti per partecipare alla gara e avere maggiori possibilità di ottenere il mandato;
  • Di tipo verticale le cui caratteristiche sono differenti in quanto:
  1. La società mandataria deve essere specializzata nella categoria di attività principale;
  2. Le altre imprese sono specializzate in attività secondarie;
  3. Le attività secondarie sono scorporabili e la norma a cui fare riferimento è la legge n. 109/94 (legge Merloni), articolo 13 comma 8, “lavori non appartenenti alla o alle categorie prevalenti e così definiti nel bando di gara”.

Si parla inoltre di “mandato speciale” se il vincolo fra le imprese è tale per la realizzazione di un unico atto e di “mandato generale” se il vincolo prevede la realizzazione di più atti.

La costituzione avviene tramite atto pubblico e i costi ripartiti tra tutti i partecipanti.

I VANTAGGI DELLE A.T.I.

In un’epoca dove i termini come “sharing” e “co-working” sono all’ordine del giorno questa formula di associazione è quanto mai attuale e utile ai fini di prendere in considerazione grossi appalti o progetti con finalità più ampie.

La consulenza con il Notaio non è solo necessaria ma anche utile al fine di valutare tutti gli aspetti e le formule corrette di aggregazione.