Unioni civili: separazione, divorzio e benefici fiscali

Unioni civili: separazione, divorzio e benefici fiscali

Non è augurabile ma il divorzio è una possibilità che va considerata quando si convive o si è sposati.

Nel caso la coppia abbia optato per l’unione civile è bene sapere che sia la separazione sia il divorzio sono esenti dalle tasse e imposte come nelle coppie unite in matrimonio.

L’esenzione prevista dalla legge n. 74/1987 per i procedimenti di separazione personale e di divorzio dei coniugi si estende alle unioni civili omosessuali parificate dalla legge Cirinnà al matrimonio “ordinario”.12

Il discorso cambia per le convivenze di fatto. In questo caso anche se la coppia è stata registrata all’anagrafe non è in vigore lo sconto fiscale.

A dirlo il Consiglio Nazionale del Notariato – nello studio n. 31-2017/T – che fornisce una sorta di guida operativa sotto il profilo tributario per i Notai chiamati a intervenire nella soluzione delle crisi coniugali delle unioni civili e delle convivenze.

Il tema affrontato dallo studio è, tra l’altro, l’applicabilità o meno della legge n. 74/1978 (art. 19) – secondo la quale tutti gli atti relativi al procedimento di scioglimento ecessazione degli effetti civili del matrimonio sono esenti da imposte di bollo, di registro e da ogni altra tassa – alle unioni civili e alle convivenze di fatto.

Il testo del Notariato fornisce due indicazioni importanti per i Notai ma anche per i soggetti interessati. Nel primo caso, la risposta del notariato è positiva: l’esenzione fiscale trova applicazione anche per lo scioglimento delle unioni civili.

Nel secondo caso, invece, riguardante lo scioglimento delle convivenze di fatto, (data la lettera della legge n. 76/2016) non è possibile estendere l’esenzione dai tributi agli atti con cui le coppie regolamentano i propri rapporti patrimoniali, ciò almeno, si legge nello studio, in mancanza “di un espresso intervento legislativo o almeno della prassiamministrativa in tal senso”.

Vuoi saperne di più? Avete bisogno di una consulenza? Chiedeteci un appuntamento.

E’ possibile contattare i nostri uffici anche tramite i nostri numeri di telefono, il servizio di SMS dedicato al numero di cellulare: 320 – 20.41.935 oppure potete contattarci dalla nostra paginaFacebook o attraverso la nostra chat.

Per rimanere aggiornati sulle notizie del mondo notarile e giuridico e sui nostri servizi iscrivetevi alla nostra Newsletter.

 

No Comments

Post A Comment